Legale. Sicuri. Senza prescrizione medica

Acquistare steroidi in Italia. Comprare steroidi e anabolizzanti.

Un'ampia selezione di farmacologia sportiva di marchi mondiali. Solo prodotti collaudati e di qualità
1
banner (12)

Vi aiuterò a scegliere il farmaco giusto o vi consiglierò su qualsiasi domanda abbiate, senza alcun costo aggiuntivo.

acs ab us img avatar

Adelina Malossini

Consulente per le droghe

2

Steroidi anabolizzanti. Farmacologia dello sport

Gli steroidi anabolizzanti sono farmaci che imitano gli effetti degli ormoni sessuali maschili testosterone e diidrotestosterone. Gli steroidi anabolizzanti accelerano la sintesi proteica all’interno delle cellule, determinando una marcata ipertrofia del tessuto muscolare (in generale, questo processo è chiamato anabolismo), per cui hanno trovato largo impiego nel bodybuilding. L’azione degli steroidi anabolizzanti si divide condizionatamente in due direzioni: attività anabolizzante e attività androgena. La parola “anabolizzante” deriva dal greco “anabolein” che si traduce in “costruire”, mentre la parola “androgeno” deriva dalle parole “andros” e “genein” che si traducono in “rendere uomo” o “mascolinizzare”.

Il 90-95% di tutto il consumo di steroidi è da parte degli uomini, e le ricerche dimostrano che la motivazione principale è quella di ottenere un vantaggio competitivo con i partner sessuali, oltre che di aumentare il proprio status sociale, l’influenza e l’autoaffermazione.

Sinonimi

Gli steroidi anabolizzanti hanno un gran numero di sinonimi:

  • Anabolizzanti
  • Androgeni
  • AAS (abbr. Anabolic Steroids).
  • AAS (abbr. Anabolic-Androgenic Steroids – nome ufficiale nella letteratura estera).
  • Steroidi
  • Vitamine (nome gergale nel bodybuilding)
  • Chimica (nome gergale nel bodybuilding)
  • Pharma (nome gergale del bodybuilding)
  • Storia degli steroidi anabolizzanti

L’uso degli steroidi anabolizzanti è precedente alla loro identificazione e isolamento. L’uso medico dell’estratto testicolare animale è iniziato alla fine del XIX secolo. Nel 1931, Adolf Butenandt riuscì a isolare 15 mg di androstenone da 10.000 litri di urina. Questo steroide anabolizzante fu successivamente sintetizzato da Leopold Ruzicka nel 1934.

Negli anni ’30 era già noto che l’estratto testicolare conteneva uno steroide anabolizzante più potente dell’androstenone. Tre gruppi di scienziati finanziati da tre case farmaceutiche rivali di diversi Paesi: Paesi Bassi, Germania nazista e Svizzera iniziarono a cercare componenti più potenti. Così, nel maggio 1935, Karoly Gyula David, E. Dingemanse, J. Freud ed Ernst Laqueur riuscirono a isolare il testosterone cristallino. L’ormone ha ricevuto questo nome in base alla sua origine: testo – testicolo, sterolo – struttura steroidea, e la desinenza -on, che indica che la sostanza è un chetone.

La sintesi chimica del testosterone a partire dal colesterolo è stata realizzata nello stesso anno da Butenandt e G. Hanisch. Appena una settimana dopo questo evento, un terzo gruppo, Ruzicka e A. Wettstein, presentò una domanda di brevetto per un nuovo metodo di sintesi chimica del testosterone. Ruzicka e Butenandt ricevettero il premio Nobel per la loro invenzione nel 1939.

Nel 1937 iniziarono le sperimentazioni cliniche sull’uomo, che comprendevano la somministrazione orale di metiltestosterone e le iniezioni di testosterone propionato.

La prima menzione di uno steroide anabolizzante nella storia degli sport di potenza risale al 1938, con riferimento al testosterone propionato in una lettera al direttore della rivista Strength and Health. Si dice che gli steroidi anabolizzanti fossero usati sui soldati della Germania nazista per aumentare l’aggressività e la resistenza, ma questi fatti non hanno al momento alcuna conferma ufficiale. Tuttavia, lo stesso Adolf Hitler ricevette iniezioni di steroidi anabolizzanti, secondo il suo medico personale. Gli steroidi anabolizzanti sono stati utilizzati dai nazisti negli esperimenti sui detenuti dei campi di concentramento. In altri Paesi, invece, gli steroidi anabolizzanti venivano utilizzati per curare e recuperare i prigionieri emaciati che erano stati rilasciati dai campi.

Storia moderna

Le proprietà anabolizzanti del testosterone sono state migliorate negli anni ’40 in Unione Sovietica e nei Paesi del blocco orientale come la Germania dell’Est, dove gli steroidi anabolizzanti hanno iniziato a essere utilizzati per migliorare le prestazioni dei sollevatori di pesi olimpici. In risposta al successo dei sollevatori di pesi russi, il medico della squadra olimpica statunitense, il dottor John Ziegler, iniziò a lavorare con i chimici per sviluppare uno steroide anabolizzante con una minore attività androgena, dando vita al Methandrostenolone. Il nuovo farmaco fu approvato dalla FDA nel 1958. Veniva comunemente prescritto per il trattamento di gravi ustioni e agli anziani, ma la maggior parte del Methandrostenolone veniva consumato nel bodybuilding e in altri sport di forza. Il Dr. John Ziegler prescriveva solo piccole dosi agli atleti, ma in seguito notò che gli atleti che superavano il dosaggio presentavano ipertrofia prostatica e atrofia testicolare.

Indice anabolico

Indice anabolico (androgeno) degli steroidi

Il rapporto tra l’attività anabolica e l’attività androgena è chiamato indice anabolizzante. È chiaro quindi che il farmaco più valido è quello con l’indice anabolico più alto, in quanto indicatore della maggiore predominanza dell’attività anabolica su quella androgena. I valori dell’indice anabolico sono stati calcolati in esperimenti su ratti, quindi estrapolare i dati ottenuti all’uomo non è del tutto corretto.

Indice anabolico = Attività anabolica / Attività androgenica

L’indice anabolico e l’attività anabolica sono i principali indicatori dei farmaci che aiutano ad aumentare la massa muscolare.L’attività anabolica si manifesta durante l’allenamento fisico. Un programma di esercizio fisico adeguatamente selezionato aumenterà l’attività anabolica dei farmaci. Un altro fattore importante è una dieta adeguata e un sonno sano (durante il quale i muscoli crescono). Non trascurateli in parallelo all’allenamento regolare. L’azione degli anabolizzanti sulle cellule del corpo è quella di aumentare la sintesi proteica, che a sua volta ha un effetto brucia-grassi.

Indice anabolico e bodybuilding

Nel bodybuilding si dovrebbero privilegiare i farmaci con un alto indice anabolico: più è alto, meno effetti collaterali ha il farmaco, mentre la sua capacità di provocare ipertrofia muscolare rimane elevata.

Come già detto, tutti i dati sono stati ottenuti da esperimenti su animali. Nell’uomo, quasi tutti gli steroidi anabolizzanti hanno un’elevata attività androgena, eppure questo dato può essere applicato all’uomo, solo con un maggiore margine di errore.

L’indice androgenico è particolarmente importante per le donne, che dovrebbero utilizzare solo prodotti con un basso indice androgenico, in quanto questi prodotti hanno meno probabilità di causare mascolinizzazione.

Valutazione dei migliori steroidi

Classifica dei produttori di steroidi secondo Eroids

Classifica dei produttori di steroidi (marche) secondo Do4a
Classifica internazionale di popolarità dei produttori di steroidi anabolizzanti secondo eroids.com

Classifica dei produttori di steroidi secondo Eroids

Elenco dei principali produttori:

I migliori steroidi per aumentare la massa muscolare

Testosterone (enantato, cipionato)

Il testosterone è uno dei principali steroidi anabolizzanti che fa parte della base di quasi tutti i cicli e complessi. Il testosterone viene utilizzato sia per l’aumento della massa muscolare, sia per il lavoro di alleggerimento e la perdita di peso, anche se in ogni caso si preferisce una certa varietà. Ad esempio, l’enantato e il cipionato sono preferiti per l’aumento della massa muscolare, mentre il propionato per la perdita di grasso. Il testosterone viene convertito in estrogeni e può causare disturbi all’asse ipotalamo-ipofisi-testicolo, quindi deve essere usato con cautela.

Metandrostenolone (Dianabol)

Lo steroide più popolare al mondo è il Metandrostenolone, noto anche come Danabol (Dianabol). Oggi si possono trovare molte informazioni critiche su questo farmaco, ma da un punto di vista oggettivo il Dianabol rimane ancora oggi il migliore. Molti svantaggi di questo farmaco possono essere completamente eliminati se lo si usa correttamente. Dianabol aumenta la massa muscolare in modo rapido ed efficace, ma esiste un pronunciato fenomeno di rollback dei risultati, una moderata tossicità e la conversione in estrogeni.

Turinabol

Un preparato orale, simile per struttura chimica al metandrostenolone, ma l’atomo di cloro aggiunto impedisce l’aromatizzazione. Ciò significa che il Turinabol non provoca effetti collaterali estrogenici (ritenzione di liquidi nel corpo, ginecomastia, ecc.). Il Turinabol è tossico per il fegato a dosi elevate, per cui viene utilizzato più spesso in corsi combinati.

Nandrolone (Deca Durabolin, Retabolil)

Il nandrolone decanoato, meglio conosciuto nel bodybuilding come Deca Durabolin o Retabolil, è leader in molti parametri tra gli steroidi anabolizzanti. Attualmente, il Deca Durabolin è il miglior steroide anabolizzante per l’aumento della massa muscolare. Si distingue per l’elevata efficacia, la relativa sicurezza, la bassa attività androgena, il trascurabile fenomeno del rebound, l’assenza di aromatizzazione e la bassa tossicità. Il Deca Durabolin può essere utilizzato come farmaco a sé stante o inserito in combinazioni. Deca Durabolin provoca spesso disfunzione erettile per tutta la durata del ciclo, dovuta all’abbassamento dei livelli di diidrotestosterone attraverso un meccanismo di feedback. È inoltre importante notare che questo farmaco aumenta i livelli di prolattina.

Oximetolone (Anadrol, Anapolone)

Questo steroide anabolizzante è uno dei più potenti, nessun altro farmaco può essere paragonato ad esso in termini di capacità di aumentare la massa muscolare e la forza. Allo stesso tempo, l’Anadrol ha effetti collaterali pronunciati: danni al fegato, ipertrofia del muscolo cardiaco, disturbi dell’equilibrio ormonale e altri. Le reazioni avverse sono particolarmente pronunciate quando si superano le dosi consigliate o la durata del ciclo.

Sustanon 250 (Sust250)

Il Sustanon è una miscela di quattro diversi esteri del testosterone. L’unicità di questo farmaco risiede nel fatto che i singoli esteri vengono assorbiti a velocità diverse. Pertanto, le iniezioni di Sustanon vengono effettuate con minore frequenza.

Trenbolone

Il trenbolone è un derivato del testosterone, a cui sono stati aggiunti 3 legami supplementari per evitare che il farmaco si converta in estrogeni e diidrotestosterone. Dal punto di vista chimico, il farmaco è simile al Retabolil, ma ha una maggiore attività androgena. Il Trenbolone è circa 4 volte più potente del Deca Durabolin, ma allo stesso tempo ha un’incidenza molto più elevata di effetti collaterali. Il trenbolone ha una capacità unica: aumenta i livelli di fattore di crescita insulino-simile, che ha anche un’attività anabolizzante, oltre ad aumentare la sensibilità dei recettori ad esso.

Boldenone (Equipoise)

Un potente steroide anabolizzante con un’attività androgena relativamente bassa. L’equipoise aumenta la sintesi proteica, provoca un notevole aumento della massa muscolare, stimola la formazione di nuovi globuli rossi. Equipoise stimola l’appetito in modo molto più forte rispetto ad altri steroidi anabolizzanti. Il farmaco è stato creato come forma iniettabile del metandrostenolone, ma è stato determinato che agisce in modo diverso. La massa muscolare acquisita con Equipoise viene mantenuta molto meglio e non c’è una significativa ritenzione idrica nel corpo. Equipoise ha un basso livello di aromatizzazione (circa il 50% in meno rispetto al testosterone).

I migliori steroidi per il sollievo

Oxandrolone (Anavar)

Uno degli steroidi anabolizzanti più sicuri. I vantaggi e le caratteristiche distintive dell’Anavar sono la sua lieve azione anabolizzante, la bassa tossicità e il basso effetto androgeno. L’Anavar, alle dosi consigliate, praticamente non altera l’asse ipotalamo-ipofisi-testicolo, non richiede l’uso di anti-estrogeni e di PCT.

Stanozololo (Winstrol).

Uno steroide popolare che viene utilizzato solo durante l’essiccazione. Non è consigliabile utilizzare il Winstrol per aumentare la massa, perché nonostante questo steroide abbia la capacità di accelerare la sintesi proteica, non ha un effetto pronunciato sulla massa muscolare. Il Winstrol può essere considerato un sostituto economico dell’Anavar. Il Winstrol è tossico per il fegato. Va notato che la forma in compresse del farmaco è meno efficace e più tossica, quindi è meglio usare la forma iniettabile. Il winstrol aumenta le prestazioni di forza e migliora la prominenza venosa.

Testosterone propionato

Uno degli esteri del testosterone, utilizzato principalmente per l’asciugatura. Tra gli svantaggi c’è la necessità di iniezioni frequenti e la loro dolorosità.

Drostanolone (Masteron).

Steroide anabolizzante con un pronunciato effetto androgeno, per cui provoca spesso effetti collaterali. Viene utilizzato per ottenere sollievo prima delle competizioni. Il Masteron ha proprietà simili al diidrotestosterone e favorisce l’ispessimento muscolare grazie al suo effetto diuretico. Non è raccomandato per gli atleti dilettanti.

PCT - Terapia post ciclo

PCT – (dall’inglese Post Cycle Therapy, tradotto come “Terapia post-ciclo”) – un complesso di farmaci e integratori sportivi utilizzati nel bodybuilding e negli sport di forza per ridurre al minimo gli effetti collaterali e le complicazioni dopo un ciclo di ormoni steroidei o proormoni. La terapia post-ciclo è particolarmente importante quando si utilizzano grandi dosi di ormoni o si assumono due o più farmaci anabolizzanti contemporaneamente.

Letteralmente PCT significa terapia post-ciclo, ma per comodità sono stati inclusi altri componenti che vengono utilizzati fin dall’inizio del ciclo e non sono formalmente inclusi in PCT.

Obiettivi della terapia post-ciclo

Sistema ormonale del corpo

  • Ripristino dei livelli ormonali naturali – mantenimento della massa muscolare acquisita
  • Lotta al fenomeno del rollback
  • Prevenzione della femminilizzazione (ginecomastia).
  • Prevenire lo sviluppo di atrofia testicolare e oligospermia
  • Prevenzione e riduzione di altri effetti collaterali

Componenti principali del PCT

Gli antiestrogeni si dividono in due classi:

Inibitori dell’aromatasi (letrozolo, anastrozolo e altri) – durante il corso, per bloccare gli effetti degli estrogeni se vengono utilizzati farmaci dell’aromatasi (testosterone, sustanon, methandrostenolone e, molto raramente, boldenone e fluoxymesterone). Il Proviron è considerato da molti un debole inibitore dell’aromatasi.

Bloccanti dei recettori degli estrogeni (Tamoxifene, Clomifene) o Toremifene – dopo aver completato il corso per 2-3 settimane, per ripristinare la secrezione del proprio testosterone. Questi farmaci occupano una posizione chiave e sono estremamente importanti. Utilizzato dopo corsi di qualsiasi complessità.

Gonadotropina corionica: aiuta a prevenire lo sviluppo dell’atrofia testicolare e la desensibilizzazione delle cellule di Leydig. Utilizzato in corsi pesanti della durata di più di 6 settimane. La somministrazione inizia a 2-4 settimane di corso (o nelle ultime 3-5 settimane) e continua fino all’eliminazione del farmaco anabolizzante, quindi si passa ai bloccanti dei recettori degli estrogeni.

La cabergolina (Dostinex) è un inibitore della secrezione di prolattina. Utilizzato durante un ciclo di farmaci progestinici (nandrolone, trenbolone), che aumentano il livello di prolattina, responsabile della maggior parte degli effetti collaterali di questi farmaci. Solitamente assunto alla dose di 0,25 mg ogni 4 giorni durante il corso.

Componenti aggiuntivi

Booster di testosterone: aiutano a ripristinare i livelli ormonali. L’inizio del trattamento avviene al momento della completa eliminazione degli steroidi e prosegue successivamente per altre 2-3 settimane con una graduale riduzione della dose.
Epatoprotettori: utilizzati per proteggere il fegato dagli effetti tossici di alcuni steroidi. Inizio dell’utilizzo – 2a settimana del ciclo, fine – 3a settimana dopo il ciclo. Alcune persone preferiscono usarli dopo il corso. In Occidente, questa classe di farmaci non è affatto presa in seria considerazione, poiché la sua efficacia è stata scarsamente dimostrata.
Omega-3 – per normalizzare il profilo lipidico e i livelli di colesterolo, proteggere il cuore e i vasi sanguigni. Viene preso durante l’intero corso e per altre 2 settimane successive.
HGH e peptidi sono strumenti eccellenti per preservare i guadagni di massa muscolare e possono anche ridurre i sintomi di ansia, depressione e complicazioni cardiovascolari a seguito di un ciclo di steroidi anabolizzanti. Tuttavia, i preparati a base di ormone della crescita sono piuttosto costosi e pertanto non sono sempre inclusi nella terapia post-ciclo. Un ciclo standard di ormone della crescita viene somministrato durante o dopo il completamento dell’uso di AAS. Leggi anche: costruire un percorso con i peptidi.
Bloccanti del cortisolo: questi integratori sopprimono il catabolismo e impediscono il più possibile la rottura dei muscoli. L’inizio dell’assunzione di questi integratori dovrebbe avvenire alla fine del ciclo di steroidi e durare 3-4 settimane. Sfortunatamente, in questa categoria non esistono praticamente prodotti altamente efficaci. Richiesto: acido ascorbico, proteine, BCAA.

“Attenzione” Gli integratori di zinco e la maggior parte degli integratori a base di erbe sono inefficaci. Proviron non è il farmaco ottimale per PCT.

Tutti i componenti PCT sono compatibili tra loro. A volte i proormoni vengono offerti come PCT, ma questo non è corretto, perché i proormoni sono essenzialmente gli stessi steroidi. Pertanto, prolunghi il corso, di conseguenza ritardi il ripristino dei livelli ormonali naturali.